Champagne PIERRE TRICHET

La storia di questa casa inizia negli anni 50 con la nonna di Pierre Trichet  e suo marito che piantarono i primi vigneti.

Pierre Trichet, viticoltore di terza generazione, ha preso le redini della casa nel 1989 modernizzando il condimento delle cuvee ancestrali e creando così lo Champagne Pierre Trichet come lo conosciamo.

I vini vengono prodotti ed affinati in cantine scavate nel gesso a 8 metri di profondità

Tre saranno le proposte della serata.

  • L’AUTHENTIQUE ExtraBrut Premier Cru    Pinot Meunier 53%, Pinot Noir 24%, Chardonnay 23%
  • LE CARACTERE  Brut Premier Cru Blanc de Noirs     Pinot Meunier 50% Pinot Noir 50%
  • LA PUISSANCE  Brut Grand Cru     Pinot Noir 100%

Come di consueto lo Chef Cristian Soffiati preparerà tre portate per accompagnare al meglio la degustazione:

– 6 ostriche cotte a bassa temperatura servite con tre abbinamenti differenti: salsa mignonette, gambero rosso di Mazara del Vallo crudo e caviale, gazpacho e caviale di limone e zenzero

– Tortelli ai porcini con fonduta di Toma di Gressoney

– Pancia di vitello con polenta bianca, purè di melanzane affumicate e spinacini